Blog: http://XPRESS.ilcannocchiale.it

VENEZIA, CITTA' SPECIALE ANCHE PER I TAGLI

Venezia, città fuori dall’ordinario, non può sostenersi solo con le sue risorse ma invece ha bisogno di un intervento costante e che sia di carattere nazionale. Questa consapevolezza si sta facendo sempre più strada e forse è la volta buona per rilanciare il dibattito che ci porti davvero ad una nuova Legge speciale per Venezia.

I dati diffusi in questi giorni dal Centro Studi Sintesi sui tagli effettuati ai danni dei Comuni negli ultimi quattro anni lo confermano in modo drammatico. Agli enti locali, come spiegato anche da un articolo del Sole 24 ore, dalle manovre di Tremonti fino al decreto Irpef di Renzi, passando per i provvedimenti di Monti, sono stati tagliati in media il 43 % dei vecchi trasferimenti statali. Ma c’è chi ha pagato di più.

Venezia è la terza città più penalizzata d’Italia. Con il 66 % dei tagli ai trasferimenti statali, dal 2010 in poi è stata letteralmente spogliata delle sue risorse, costretta a vivere con quasi due terzi di soldi in meno. Peggio è andata solo per Lodi e Brescia, che sfiorano il 70 % di tagli. Numeri che richiamano a voce alta tutto il senso della crisi che stanno attraversando gli enti locali.

Delia Murer
deputata PD





Fonti:
Delia Murer.it
Centro Studi Sintesi.com
Sole 24 Ore del 15.09.2014

Fotografia:
Valter Carraro Gasparin

Pubblicato il 18/9/2014 alle 17.45 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web